DeutschEautarcie, Gestione sostenibile delle acque per il Mondo EnglishEautarcie, Gestione sostenibile delle acque per il Mondo EspañolEautarcie, Gestione sostenibile delle acque per il Mondo FrançaisEautarcie, Gestione sostenibile delle acque per il Mondo ItalianoEautarcie, Gestione sostenibile delle acque per il Mondo MagyarEautarcie, Gestione sostenibile delle acque per il Mondo NederlandsEautarcie, Gestione sostenibile delle acque per il Mondo
Informazioni sul sito web basate sulle opere di Joseph Országh Informazioni sul sito web basate sulle opere di Joseph Országh Informazioni sul sito web basate sulle opere di Joseph Országh
Eautarcie EAUTARCIE Eautarcie- Joseph Országh
HomepageIntroduzioneIgienizzazione ecologicaLa raccolta dell'acqua piovanaGestione delle acque grigieGabinetti a seccoIl EAUTARCIE in città e in tutto il mondoGestione congiunta di acqua e biomassaRiflessioni sulla politica delle acqueMappa del sito – Glossario – FAQ – Documentazione EAUTARCIE, Gestione sostenibile delle acque per il Mondo
Homepage
Homepage

Case EAUTARCIE

Testimonianza dall’Andalusia

Contatti

Nuovo al sito?
Ecco una panoramica del sistema

Clicca qui
Vedere le nostre documentazioni
(testi, articoli, diagrammi)

Clicca qui
Guarda i nostri video
(in francese e in inglese)
Clicca qui
Cerca una parola all'interno del sito eautarcie.org 
Loading

EAUTARCIE è più di una semplice opzione tecnica: è un grande passo verso l'indipendenza del pensiero. Si tratta di una sorta di dichiarazione politica per uscire dalla società dei consumi, dalla logica del « tutto nella spazzatura » e dall’analoga filosofia del « tutto nella fogna ». Questa è la via d’uscita dalla società dell’« usa e getta » e dell’irresponsabilità istituzionalizzata.

A proposito della parola EAUTARCIE: in francese ‘EAU’ significa acqua, ‘AUTARCIE’ significa autarchia o un sistema autosufficiente indipendente da fonti esterne: EAUTARCIE è quindi un neologismo. La parola è stata creata da Philippe Gauthier e Manu Simon nel 1997 nella loro produzione cinematografica costruita su questo principio di autosufficienza per quanto riguarda l'acqua. Il film, intitolato « EAUTARCIE: La cittadinanza fuorilegge » fu presentato al 4° Festival Internazionale del Cinema Tarascon / Ariege - 01-09 Luglio 2000.

Le pagine di EAUTARCIE potrebbe facilmente riempire un volume. Grazie alla Mappa del sito (indice), il lettore può trovare le informazioni pratiche necessarie. Ma per capire il perché delle tecniche proposte, è meglio leggere i capitoli come si legge un libro. La lettura attenta di alcune pagine, può generare un gran numero di domande, le cui risposte possono essere trovate più avanti in altri capitoli. Le domande più frequenti da parte della maggioranza dei miei corrispondenti riflettono una lettura superficiale. Quanto agli specialisti in ingegneria sanitaria, non posso che raccomandare la lettura di tutte le informazioni, poichè le pagine estratte dal loro contesto possono indurre a un giudizio frettoloso e sbagliato riguardo al contenuto del sito EAUTARCIE.

Per vedere le case « EAUTARCIE », clicca qui.

E 'istruttivo leggere una testimonianza dall'Andalusia ((Spagna) sui benefici dell’EAUTARCIE in regione arida.

Per vedere lo schema generale del sistema PLUVALOR, clicca qui.

Per vedere il quadro generale di un sistema TRAISELECT, clicca qui.

Prima pubblicazione del testo di questa pagina www.eautarcie.com: 2003

Adattamento del testo originale e pubblicato la prima volta nel sito www.eautarcie.org italiano in questa pagina: 2017-03-07

Aggiornamento: 2017-03-07

Mappa del sito

EAUTARCIE

Come diventare indipendenti dalla rete di distribuzione di acqua e dalla fognatura

Aperture verso il controllo del cambiamento climatico

Lo scopo di EAUTARCIE

Per un’anteprima sui Principi Guida di EAUTARCIE, clicca qui.

Il sistema Eautarcie costituisce un insieme di tecniche complementari per la gestione sostenibile delle acque, non solo su scala individuale ma anche mondiale.

L'originalità di EAUTARCIE risiede in un approccio filosofico che si potrebbe definire « biocentrico », in contrapposizione a quello « antropocentrico » dominante. Invece di posizionare l'umanità al centro dell'universo, prendiamo una posizione più modesta che consiste nel considerare l'umanità come parte di un tutto più grande, la biosfera. Dal momento che gli esseri umani sono parte della biosfera, il futuro dell'umanità potrà beneficiare di tutti gli sforzi fatti per sostenere e ripristinare quest’ultima.

Nel riesaminare le proposte in questo sito, il lettore scoprirà che il modo di controllare il cambiamento climatico passa attraverso la gestione congiunta di acqua e biomassa. L'eliminazione dei problemi nel mondo legati all’acqua non è altro che il risultato naturale dell’attuazione di questo approccio. L'istituzione di un programma globale è responsabilità economica e politica di coloro che detengono il potere decisionale. Alcuni sostengono che il singolo individuo ha poca voce in capitolo. In realtà, ognuno può indurre una dinamica di cambiamento anche con impianti domestici modesti. Uno slogan di Friends of the Earth afferma che « grandi risultati sono la somma di milioni di piccole azioni ».

Il nostro obiettivo primario è quello di fornire informazioni a coloro che hanno il potere di decidere il futuro di questo bel pianeta blu. Anni di pressioni politiche senza successo ci hanno dimostrato che i politici e gli economisti hanno i loro limiti. Dobbiamo contare su una opinione pubblica illuminata per far si che i responsabili delle decisioni si mettano in movimento e riconoscano le idee veramente innovative. Così il gruppo EAUTARCIE ha deciso di informare il pubblico (i nostri lettori) su soluzioni pratiche, con i piedi per terra per portarci a un mondo più sostenibile. Si può solo sperare che i consulenti tecnici che verranno a consigliare chi prende le decidioni, capiscano il nostro approccio e suggeriscano la sua attuazione. Inutile dire che non abbiamo illusioni su questo.

Dopo gli scenari catastrofici a cui il pubblico è abituato dai media, EAUTARCIE è un messaggio di speranza. E 'straziante vedere che, a parte l'inventario dei danni, nessuna soluzione è delineata per uscire da questa situazione di stallo. Noi lo diciamo forte e chiaro: l'umanità può uscire da questa via che porta alla distruzione del nostro ambiente. La nuova via è tracciata, ma è tempo di prendere le giuste decisioni a livello globale, ma anche a livello individuale.

Come accennato in precedenza, il fattore chiave per il cambiamento è nelle mani di quegli individui illuminati del pubblico. Questo fattore è anche uno degli scopi propositivi dei componenti pratici di EAUTARCIE. Ciò che è meraviglioso delle soluzioni proposte nel presente documento è che non mettono in discussione i nostri moderni comfort , e sono più semplici, più affidabili e meno costose rispetto alle attuali tecniche imposte. Esse forniscono inoltre una migliore tutela della salute. Tuttavia, presentano un « grave inconveniente »: mettono in discussione la gestione centralizzata dei sistemi che sono controllati dai monopoli, e sono tecniche meno redditizie per quelle industrie che dipendono dalla bonifica di aree inquinate. Inoltre, non avendo adottato il nuovo percorso, alcuni sono tentati di controllare l'acqua come una merce e un mezzo di ricatto, per aumentare il loro potere. Va notato che la legislazione vigente in tutto il mondo è l'ostacolo principale a tecniche alternative in quanto impone soluzioni eco-distruttive. In effetti, la maggior parte delle tecniche proposte sul sito EAUTARCIE sono accantonate come marginali o addirittura vietate.

E 'urgente fermare l'uso delle tecniche di distruzione massive delle biomasse come la depurazione delle acque di scarico municipali, la valorizzaizone energetica delle biomasse (pellet, biogas, biocarburanti, ecc.) e la produzione agricola basata sulle speculazioni finanziarie.

Le tecniche qui proposte, come il recupero di acqua piovana per uso domestico (sistema PLUVALOR), possono essere collocate in qualsiasi casa, mentre altre, come il riciclo delle acque grigie (sistema TRAISELECT), dovranno essere adattate a seconda della situazione (rurale, suburbana o urbana). In un futuro speriamo non troppo lontano, interi quartieri delle città saranno costruiti nel rispetto dei principi del sistema EAUTARCIE. Si può facilmente dimostrare che integrando la gestione sostenibile delle acque, tali quartieri cesseranno di inquinare l'acqua e di avere un impatto sulle nostre riserve idriche. Fino ad ora, i pochi tentativi che sono stati fatti in questa direzione da parte di individui e gruppi di individui sono stati categoricamente rifiutati dalle autorità competenti. Anche progetti sperimentali su piccola scala.

Le tecniche presentate sono il risultato di oltre 20 anni di ricerca scientifica universitaria, testate sul campo sia in Africa che in Europa e del contributo delle esperienze giornaliere dei corrispondenti EUTARCIE, con soluzioni che vanno verso la semplicità, meno costi e una migliore performance dal punto di vista ambientale.

Questo sito si propone di informare, senza alcuna pretesa commerciale.

Che cosa ci si può aspettare da EAUTARCIE

Se la superficie del vostro tetto supera i 30 e 40 mq per persona, si ha diritto a:

L’autonomia rispetto alla rete di distribuzione dell'acqua.

Acqua naturalmente dolce per tutti gli scopi domestici per un prezzo compreso tra 0,50 e 1,00 € al metro cubo, prezzo tenuto conto dell'ammortamento dell'installazione dell’impianto.

Acqua per uso alimentare, dove la qualità non è inferiore a quello delle migliori acque minerali vendute in commercio per un prezzo di circa 0,02-0,08 € al litro.

Un compost di alta qualità in grado di rigenerare il terreno del vostro orto o giardino. Questo compost sarà in grado anche di assorbire tutti i rifiuti dal vostro orto/giardino e quelli della cucina. Questo provocherà una riduzione del 40% della massa di rifiuti da smaltire a carico del comune.

Un risparmio fino a 5000 Euro sul costo dell’impianto di smaltimento delle acque reflue domestiche.

Il riciclo delle vostre acque reflue in un piccolo sistema interrato nel vostro giardino.

Coscienza nei confronti delle generazioni future.

Applicando le tecniche EAUTARCIE è come se la vostra casa non esistesse: non vi sarà alcun prelievo dalle riserve idriche e non ci sarà inquinamento dell’acqua. L'acqua che cade sul tetto verrà restituita al suolo in una forma simile all'acqua potabile. Infine l’azoto e il fosforo contenuto nelle vostre deiezioni saranno reimmessi nel ciclo della produzione alimentare.

Destinatari

Architetti e ingegneri;
Futuri costruttori e coloro che rinnovano la propria casa;
Imprenditori edili;
Imprese di giardinaggio;
Idraulici e altre figure specializzate nella gestione e nella depurazione delle acque;
Gli studenti di architettura, ingegneria sanitaria, scienze ambientali, ecc.;
Eco-villaggi e i loro abitanti;
Eco-consulenti e specialisti in sviluppo sostenibile;
Tecnici della gestione e trattamento delle acque: essi troveranno i nuovi paradigmi di ingegneria sanitaria;
I politici che vogliono prendere sul serio il concetto di gestione sostenibile;
Gli ambientalisti;
Tutti coloro che sono interessati a uno sviluppo sostenibile.

Torna alla Mappa del sito.

TOP

Home - Introduzione - Igienizzazione ecologica - La raccolta dell'acqua piovana - Gestione delle acque grigie - Gabinetti a secco - Il EAUTARCIE in città e in tutto il mondo - Gestione congiunta di acqua e biomassa - Riflessioni sulla politica delle acque - Mappa del sito – Glossario – Documentazione